[Anteprima] Il cuore coraggioso di Irena – Daniela Palumbo

Varsavia, oggi. Teodor sogna di fare lo street artist e ha un rapporto difficile con il padre che ignora le sue aspirazioni artistiche. Neppure con nonno Jakub, che da qualche tempo vive in casa con loro, i rapporti sono semplici: è silenzioso, a tratti scorbutico, con quel barattolo che si porta sempre appresso quasi fosse un prezioso cimelio. Da tempo Teodor si chiede cosa abbia da nascondere il vecchio. Un giorno il nonno sparisce e Teodor lo ritrova ore dopo seduto con aria assente su un tombino davanti al memoriale dei deportati. E’ allora che nonno Jakub decide di svelare quella vecchia storia. Una storia di intolleranza che sfocia nella bestialità delle deportazioni naziste, ma anche una storia di coraggio: quella di Irena Sendler, l’infermiera polacca che salvò molti bambini ebrei del ghetto di Varsavia.

Leggi altro

Ciao ragazzi, come state? 🙂

Vi informo che ho aderito al programma di Affiliazione di Amazon.
Come funziona? E’ un’iniziativa di marketing che permette, a chi possiede un sito web o un Blog, di guadagnare dei soldi ogni volta che i clienti comprano su Amazon.it passando attraverso un link pubblicitario presente sul proprio sito. Ovviamente questo non incide in alcun modo sul costo del prodotto.

Per voi che mi seguite non cambia assolutamente nulla, vi chiedo solo di passare dal mio link se avete intenzione di comprare un libro che vi ho consigliato 🙂

Grazie a tutti, alla prossima recensione 😉

L’amuleto di Samarcanda

Il millenario jinn Bartimeus, antichissimo, potente, pigro e beffardo, viene improvvisamente strappato dal confortevole mondo degli spiriti ed evocato a Londra, destinato a una missione oscura e incredibilmente rischiosa: rubare l’arcano amuleto di Samarcanda a Simon Lovelace, mago senza scrupoli e membro del Parlamento. Niente di strano: gli umani convocano continuamente gli spiriti per obbligarli a servirli. Ma stavolta il mago evocatore è un ragazzetto di dodici anni, che non sembra affatto in grado di governare il subdolo genio… Leggi altro

“Le Aquile di Roma” di Enrico Marini

Come forse alcuni di voi sapranno, ho iniziato a leggere fumetti perché mi piacciono le storie a tema storico. Poi però, sommerso da tutte le validissime proposte che il mercato offre, e anche un po’ annoiato da alcune letture un po’ banali, ho iniziato a variare il genere delle mie letture cercando di spaziare un po’ ovunque. Ogni tanto però é bello “tornare a casa”, dal mio amato racconto storico. Uno dei migliori modi per farlo é selezionare una lettura dalla collana “Ai Confini della Storia”, ed é grazie a questa che ho scoperto Enrico Marini e il suo “Le Aquile di Roma”.

Leggi altro

Non c’é nulla di più singolare di qualcosa di banale. Ispettore Richard Braun, da Monster volume 4

Informazioni di servizio

Buongiorno lettori e lettrici del blog, sono Francesca. Come forse avrete notato, è da un po’ che non pubblico recensioni e i motivi sono due: è un periodo in cui sono veramente molto impegnata ma, soprattutto, è da qualche mese che non mi capita tra le mani un bel libro. Ma neanche uno brutto. Mi spiego: le mie ultime letture sono state MEDIOCRI, sia dal punto di vista della scrittura che della trama. Faccio molta fatica a recensire questo genere di libri perché non suscitano in me nessuna emozione particolare. Eppure non mi sento di bocciarli perché c’è del potenziale.

Abbiate quindi un po’ di pazienza. Ho appena iniziato una saga che mi sembra molto promettente, “La trilogia di Bartimeus” di Jonathan Stroud, chissà che non sia quella giusta! 🙂

 

Un mercato editoriale obeso: motivi e soluzioni

La mia rubrica L’Aedo Opinionista ultimamente é stata un po’ trascurata, per un motivo in particolare: per me é difficile scrivere opinioni “a caso” e senza una base oggettiva da cui partire, e tutte le volte che inizio un pezzo arrivo a metà, mi areno e dopo un mese lo cancello. Per questo motivo da ora in poi penso di “commentare” apertamente post interessanti che trovo in giro per l’internet e che mi suscitano opinioni o riflessioni che voglio condividere con voi. Pronti, attenti, via.

Leggi altro