Perché rileggere Shadowhunters – Le Origini è stata l’idea migliore del periodo

Ciao a tutti lettori!

Questo sarà un post un po’ diverso dal solito, perché non sarà una recensione bensì il racconto personale dell’ennesima rilettura di una trilogia che ho amato alla follia: The Infernal Devices meglio conosciuta come Shadowhunters – Le Origini (di cui, in precedenza, ha parlato anche Francesca – potete trovare il suo post qui).

Leggi altro

Trilogia delle gemme (Red, Blue, Green) – Kristen Geir

Per mia natura non ero incline all’autocommiserazione, era la prima volta nella mia vita che soffrivo per pene d’amore. Pene d’amore di quelle serie intendo. Quelle che fanno proprio male. Al loro confronto tutto il resto diventa insignificante. Sul serio: il pensiero della morte in quel momento non era tanto spiacevole. In fondo, non sarei stata la prima a morire di crepacuore ma mi trovavo in ottima compagnia: la sirenetta, Pocahontas, Giulietta, la Signora delle Camelie, Madame Butterfly, e adesso io, Gwendolyn Shepherd.

Leggi altro

Wool – Hugh Howey

Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle?
Potremmo essere ovunque, e quello che vediamo potrebbe essere soltanto un grande inganno….

Leggi altro

Ciao ragazzi, sono Francesca. Come sapete, Paper Rhapsody finora è stato gestito da me e da Damiano…ma oggi c’è una novità! Al nostro team si aggiunge una nuova blogger, Martina. E’ una lettrice accanita e un’appassionata di serie TV, come me (regalateci l’abbonamento a Netflix, please! 😉 ). Ma lasciamo che si presenti con parole sue.

Sono Martina e di professione leggo. Sono una lettrice compulsiva sin da quando ero piccola (ah quante torce mi hanno sequestrato i miei perché leggevo di notte!)… insomma, facciam prima a dire che di professione leggo, nel tempo libero mi “scartavetro le retine” con infinite serie tv e, a tempo perso, faccio la logopedista.

Leggere è sempre stato una delle cose che mi caratterizzavano: “lei è quella che legge tanto”, dicevano le maestre, i professori o i miei compagni. E mi ci ritrovo bene, alla fine, perché ogni storia che ho amato mi ha dato qualcosa di importante che sarà sempre parte di me.

Così, con Harry Potter ho scoperto di essere una strega; con Shadowhunters ho imparato a combattere i demoni; Daenerys mi ha urlato dalla pagina dei libri di Martin “Non sei troppo piccola per cambiare quello che ti circonda”; Alaska ed Augustus mi hanno insegnato le due facce di una grande metafora (TI ODIO JON GREEN però ti voglio anche bene)  e con Molly Moon, ad otto anni, “ho salvato il mondo”.
Spero che le mie recensioni possano piacervi ! “Ci si legge” prestissimo!

Alla prossima recensione 😉