La Psichiatra – Wulf Dorn

Le Muse dell'Aedo, Romanzi

Trama Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un’umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satura di terrore, la paziente rannicchiata ai suoi piedi è stata picchiata, seviziata. È chiusa in se stessa, mugola parole senza senso. Dice che l’Uomo Nero la sta cercando.

La sua voce è raccapricciante, è la voce di una bambina in un corpo di donna: le sussurra che adesso prenderà anche lei, Ellen, perché nessuno può sfuggire all’Uomo Nero. E quando il giorno dopo la paziente scompare dall’ospedale senza lasciare traccia, per Ellen incomincia l’incubo. Nessuno l’ha vista uscire, nessuno l’aveva vista entrare. Ellen la vuole rintracciare a tutti i costi ma viene coinvolta in un macabro gioco da cui non sa come uscire. Chi è quella donna? Cosa le è successo? E chi è veramente l’Uomo Nero? Ellen non può far altro che tentare di mettere insieme le tessere di un puzzle diabolico, mentre precipita in un abisso di violenza, paranoia e angoscia. Eppure sa che, alla fine, tutti i nodi verranno al pettine…

Recensione Definirei questo libro travolgente e disturbante.
Il punto di vista è quello della protagonista, Ellen Roth, una psichiatra giovane e capace. Il lettore segue i suoi pensieri e ne viene catturato grazie al loro realismo e coerenza, e alle descrizioni che risultano particolarmente vivide: coinvolgono la vista, l’olfatto, l’udito. Dorn lo trascina mano a mano sempre più in profondità nella mente di Ellen, lo rende partecipe della ricerca, lo spinge a riflettere su ogni particolare, ogni dettaglio che ha attentamente collocato nella storia.

Viene illustrato molto bene il contesto in cui si svolge la vicenda ovvero la struttura dell’ospedale psichiatrico, le mansioni di Ellen, il tipo di persone con cui ha a che fare, il tutto per rendere la storia il più verosimile possibile. Anche i personaggi secondari sono analizzati in modo molto dettagliato, dalla prospettiva della protagonista.

Alla fine le risposte a tutti gli interrogativi verranno fornite dal punto di vista di altre due persone, in modo che il lettore possa comprendere correttamente ciò che è avvenuto, senza poter spaziare in altre interpretazioni.

Il finale, superata la metà del libro, è intuibile grazie a piccoli dettagli, stranezze, particolarità che solo il lettore, e non la protagonista, può interpretare. Nonostante questo non può che rimanerne sconvolto, traumatizzato. Eppure è l’unica conclusione logica che avrebbe potuto esserci.

Voto E’ il primo libro che leggo di questo genere quindi non ho termini di paragone per poter assegnare un voto. L’ho trovato scorrevole e coinvolgente, ben scritto. Sicuramente lo consiglio a chi, come me, è intrigato dai misteri della mente umana; lo sconsiglio invece a persone facilmente impressionabili.

lapsichiatra2TITOLO: La Psichiatra
AUTORE: Wulf Dorn
CASA EDITRICE: Corbaccio
GENERE: Romanzo
SOTTOGENERE: Thriller psicologico
PREZZO:  Copertina flessibile € 10,20
Copertina rigida € 18,60
Formato Kindle € 8,99

Annunci

2 pensieri su “La Psichiatra – Wulf Dorn

Lascia un commento, siamo interessati alla tua opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...