Top Libri 2016

Chiacchiere, Romanzi

Finalmente anch’io mi accingo a tirare le somme di questo 2016! Ho scoperto molti nuovi autori (soprattutto italiani) e libri che mi hanno appassionato. Di seguito ve li elenco in ordine sparso. Preciso che non tutti sono stati pubblicati nel 2016.

Hyperversum Next di Cecilia RandallHyperversum-Next%E2%80%AC-di-Cecilia-Randall-Hyperversum-series-3-e1449044310973

Fantasy storico, ambientato nella Francia del XIII secolo.
Circa una decina di anni fa uscì la prima trilogia di Hyperversum e io mi appassionai molto alla storia e ai personaggi. Sono stata quindi entusiasta nel sapere che sarebbe uscito un altro libro, Hyperversum Next per l’appunto, ambientato 18 anni dopo…e ha decisamente confermato, se non superato, le mie aspettative!
Il libro non solo è ben scritto, ma anche studiato alla perfezione, nei minimi dettagli. La storia è appassionante, i personaggi diversificati e molto caratterizzati, le ambientazioni accurate e suggestive.
Trovate la mia recensione qui.

La spia del mare di Virginia de Winterla-spia-del-mare

Altro fantasy storico. Questa volta la storia è ambientata nella Venezia dei metà Settecento.
Venezia è il vero punto di forza del romanzo, la vera protagonista. I dettagli sono minuziosi, le descrizioni elaborate: non solo i paesaggi ma anche le persone, gli atteggiamenti, tutto trasmette sensazioni così vivide che al lettore sembra di percepire dal vivo la musica del carnevale, l’odore della laguna, la risata di Giacomo Casanova. In questo romanzo è presente una componente magica, o per meglio dire alchemica, e non manca un po’ di sano romanticismo.
Trovate la mia recensione qui.

Rebel: il deserto in fiamme di Alwyn HamiltonRebel_cover

La storia è a dir poco originale, ambientata in un mondo fantastico ispirato alla cultura arabico/persiana.
È impossibile non rimanerne affascinati, non lasciarsi travolgere da quest’aura di di potere ed incanto.
I colpi di scena sono assolutamente inaspettati e sconvolgenti, complice il punto di vista interno alla protagonista. Superata la metà del libro e rivelati dettagli fondamentali per la trama, tutto cambia: non è più solo la storia di una ragazza in fuga ma di un gruppo di ribelli che vogliono trasformare il mondo in posto migliore, più giusto per tutti. “Una nuova alba, un nuovo deserto”, dove gli abitanti sentiranno di appartenere ad una patria e non più ad un solo uomo.
Trovate la mia recensione qui.

Signora della mezzanotte di Cassandra ClareEmma

Urban fantasy ambientato nella Los Angeles dei giorni nostri.
E’ un libro avvincente e straziante, i personaggi sono delineati con una cura impressionante e sono loro il vero punto di forza del romanzo. L’ultimo capitolo è sconvolgente, l’epilogo completamente inaspettato.
I fans della saga Shadowhunters non possono perderselo.
Trovate la mia recensione qui.

Flawed di Cecilia Ahernflawed

Ecco un distopico che mi ha conquistata. Non c’è molta azione ma tanto significato. La protagonista smaschera le ipocrisie e la corruzione di una società tutt’altro che perfetta e ne subisce le conseguenze. È brutale. Celestine soffre molto ma è grazie a questo che scopre la vera se stessa: una persona coraggiosa e con le idee chiare, tutt’altro che influenzabile. Non siamo tutti perfetti nel nostro essere imperfetti?

Melody di Sharon M. Drapermelody 2

Melody è nata con una paralisi cerebrale: è tetraplegica, non può muoversi ne parlare, ma è perfettamente in grado di pensare. È straordinariamente intelligente: sa qual’è la sua condizione e come la vedono gli altri. Questo libro ripercorre la sua vita fino agli 11 anni, fino a quando non trova un computer in grado di trasformare in suoni i suoi pensieri.
Sharon Draper tratta il tema della disabilità attraverso gli occhi di una bambina di 10 anni, in modo coinvolgente e toccante. “Melody” è un libro adatto a grandi e bambini, che tutti dovrebbero leggere e da cui tutti dovremmo imparare.
Trovate la mia recensione qui.

lamore-arriva-sempre-al-momento-sbagliato_7688_x1000

L’amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittany C. Cherry

Ci sono così tanti personaggi, così tante storie, così tante vite, varrebbe la pena analizzarne una. Questo non è il classico romance: certo, non mancano i momenti teneri, ma c’è sempre qualcosa di più. Così tanto di più. È profondo, coinvolgente, emozionante, straziante. Ne rimarrete sconvolti e non potrete fare a meno di leggerlo un’altra volta.
Trovate la mia recensione qui.

E’ solo una storia d’amore di Anna Premolisolo-una-storia-damore

Questo romanzo è un manifesto del “rosa”. Grazie ai continui scambi di opinioni tra Aidan e Laurel, l’autrice spiega come funziona il mondo dell’editoria e difende il suo genere, con argomentazioni solide proprio perché messe in discussione da uno dei personaggi. Costruisce un dibattito che prosegue per tutta la durata del libro, in modo divertente ma anche molto intelligente.
Trovate la mia recensione qui.

Scrivetemi nei commenti cosa ne pensate, quali sono stati i vostri libri preferiti e se ne avete da consigliarmi! Avanti, sono curiosa 😉

Questo blog è affiliato ad Amazon. Se vi va di supportarmi, cliccate qui:
Hyperversum Next

La spia del mare

Rebel. Il deserto in fiamme

Signora della mezzanotte

Flawed: Gli imperfetti

Melody

L’amore arriva sempre al momento sbagliato (eNewton Narrativa)

È solo una storia d’amore

Annunci

3 pensieri su “Top Libri 2016

  1. Rebel è stata sicuramente anche una delle mie letture preferite del 2016!! Bellissimo! Flawed lo sto leggendo giusto ora, sono quasi alla fine ed è ugualmente bello! 😀 Sono un po’ indecisa se leggere o meno lady midnight… ho amato shadowhunters e ho paura che non soddisfi le aspettative. Eppure ho letto un sacco di cose positive… Vedrò XD Molto interessante comunque!! nessie

    Liked by 1 persona

    1. Ti dirò, io ho adorato Le Origini. Lady Midnight non lo ritengo al livello di Clockwork Angel perché non mi stanno particolarmente simpatici Emma e Julian. Però la storia regge benissimo gli standard della Clare. Secondo me vale la pena leggerlo. Anche se il libro che veramente aspetto con ansia è quello con i figli di Will e Tessa come protagonisti 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Eh è per quello infatti!! Emma e Julian non mi avevano colpito particolarmente già quando erano comparsi nella saga principale… Però devo ammettere che non ho mai dato una chance a nessuno spin off XD E se mi dici che Le Origini è molto meglio, magari potrei iniziare da li!! Grazie del consiglio 🙂

        Liked by 1 persona

Lascia un commento, siamo interessati alla tua opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...