Dopo quattro settimane dedicate all’esordio IT Comics, é tempo di tornare a casa. E’ tempo di tornare a parlare di fumetto francese, e in particolare di qualcosa di ispirazione storica. Oggi parleremo di una serie edita da Panini Comics e giunta al secondo volume (al terzo in patria): “Marina”, scritta da Zidrou e disegnata dall’italianissimo Matteo Alemanno.

marina-zidrou-copertina-articolo

La Trama

Abbiamo due linee temporali: la prima é ambientata ai giorni nostri, e vede alcuni personaggi che si avvicendano nell’estrazione dai fondali marini di quella che sembra una vecchia galea veneziana. La galea é segnata da un particolare simbolo, che tutti chiamano “la pantera”, e sembra essere quindi legata a un’antica leggenda con protagonista Marina Dandolo.

La seconda linea narrativa é proprio legata alla figura di questa ragazza, figlia del doge Andrea Dandolo, che governò Venezia verso la metà del 1300. Marina e suo fratello Zuane vengono coinvolti in un complotto politico riguardante i rapporti diplomatici tra Venezia e l’impero Turco. Questo cambierà molto questi due ragazzini e influenzerà le sorti della Serenissima.

In un freddo mattino d’autunno

la sua vela più scura sarà!

Da Venezia lei era partita

e a Venezia lei ritornerà… canzone veneziana

Le due linee temporali vengono portate avanti in parallelo, ma sinceramente ho trovato più interessante e scritta meglio quella storica, sebbene quella contemporanea sia intrigante e rappresenti il vero fulcro della trama. Nel corso dei due volumi veniamo a conoscenza di una maledizione che lega strettamente Marina e Venezia, e proprio con il ritrovamento della galea veneziana, strani avvenimenti cominciano ad abbattersi sulla città.

Personaggi e sceneggiatura

Il primo volume getta le basi per il racconto. Ci vengono infatti presentati i vari personaggi, il contesto storico in cui si svolge la vicenda, e sopratutto comincia ad aleggiare il mistero della maledizione su Venezia. Il secondo volume invece si addentra più a fondo nella profezia che riguarda Marina, offrendoci anche una più approfondita visione del personaggio.
La sceneggiatura é molto buona nel complesso, anche se certe volte l’autore tende a confondere un po’ la narrazione nelle parti ambientate ai giorni nostri.

Disegni e Confezione

I disegni, ad opera dell’italiano Matteo Alemanno, in prima battuta li ho trovati abbastanza particolari. Pur avendo vignette ben delimitate, la maggior parte delle tavole é costruita su 3 strisce invece delle 4 classiche del fumetto d’oltralpe. Questo, unito al grande formato offertoci dalla Panini, rende l’esperienza di lettura più simile a quella di un gigantesco albo Bonelli.
Anche la colorazione non é quella tipica del fumetto francese, di solito abbastanza sbiadita. Personalmente amo i suoi scorci di Venezia, e preferisco quando Matteo deve rappresentare paesaggi o vignette in campo lungo piuttosto che volti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per quanto riguarda il volume in sé invece, é una cosa fantastica. Ammetto che é difficile non fare i rapporti prezzo/pagina durante l’acquisto, ma é sbagliato farli, in particolare quando si parla di fumetti. Se si supera lo scoglio del prezzo (€13,90 a volume) e si comincia a sfogliare gli albi, ci si potrà accorgere della effettiva qualità dei materiali: rilegatura corretta, qualità e grammatura della carta molto alta, stampa dei colori ottima. Tutto questo amplificato da un formato gigante, quello originale del fumetto franco-belga.

Conclusione

Marina non é una serie perfetta, su questo non ci sono dubbi. Quando si parla di fumetto però, l’esperienza di lettura e la confezione dell’albo giocano un ruolo importante sulla percezione della storia, e in questo caso devo ammettere che controbilanciano in maniera ottima le incertezze a livello di sceneggiatura. Il primo volume inoltre é migliore del secondo, ma questo non mi ha tolto la voglia di mettere le mani sul terzo. Un acquisto consigliato agli amanti del fumetto franco-belga. Per oggi é tutto, alla prossima!

Annunci

Lascia un commento, siamo interessati alla tua opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...