Ad Astra – Attraverso le asperità alle stelle

Fumetti, Le Muse dell'Aedo

Introduzione Cari lettori, sperando che anche voi abbiate passato un buon Natale e che vi stiate preparando a un buon 2016, oggi su questo blog andremo a parlare di un fumetto molto recente. Come da titolo parleremo di “Ad Astra”, manga scritto da Mihachi Kagano che narra la storia della seconda guerra punica. Andiamo a scoprire cosa si cela in realtà dietro quella che é stata una delle guerre più impegnative per la Repubblica Romana.

adAstraBox.png

Trama La vicenda inizia alla fine della prima guerra punica, mettendo in evidenza le cause della sconfitta di Cartagine (prevalentemente di natura politica) e presentando i personaggi di Amilcare e Annibale Barca (rispettivamente padre e figlio). Vi é poi subito un salto temporale che porta all’inizio della seconda guerra punica, dove viene presentato invece Scipione insieme ad altri innumerevoli personaggi che prenderanno parte alle varie battaglie di Roma.

Cronologicamente vengono coperti tutti gli eventi più importanti e maggiormente conosciuti di questo particolare periodo storico (tra cui le battaglie del Trebbia e del lago Trasimeno), ma nel frattempo vengono presentati anche innumerevoli eventi minori che solitamente non si studiano sui banchi di scuola, come l’ingegnoso piano escogitato da Annibale per sfuggire a una trappola nella quale i romani lo avevano condotto. Per ora gli eventi giungono fino alla fine della celeberrima (e disastrosa) battaglia di Canne, esempio eccelso della tattica militare propria del generale cartaginese.

Personaggi L’autore ha dichiarato che il protagonista della vicenda, nelle sue intenzioni originali, voleva essere Scipione, in quanto sarà colui che porterà Roma alla vittoria alla fine della guerra. Purtroppo però all’inizio della vicenda egli non é che un soldato semplice di cavalleria, anche se privilegiato dalla sua condizione di patrizio. Per questo l’autore é stato costretto, almeno fino a questo punto del manga, a concentrare la vicenda prevalentemente su Annibale e su altri personaggi della storia Romana (come il dittatore Quinto Fabio Massimo), mentre Scipione li affianca e comincia a costruire il suo cammino che lo porterà alla carriera politica e militare.

adAstra1

Rispettivamente Scipione e Annibale.

I personaggi in generale sono ben delineati, anche se ho trovato più sfaccettati quelli Romani piuttosto che quelli Cartaginesi. Purtroppo, forse nel tentativo di far risaltare di più la genialità militare di Annibale, i testi e i comportamenti dei generali che lo affiancano sono alquanto penosi, non rendendoli credibili come uomini del loro rango, ma piuttosto come soldati semplici senza nessuna istruzione.

Ho invece pareri controversi sulla figura di Scipione: sarà il modo in cui viene raffigurato graficamente (scelta dettata dal fatto di distinguerlo sopratutto da suo padre, anch’egli presente nella storia e suo omonimo) ma ha un’aria un po’ troppo “shonen”, che però per fortuna si perde con l’avanzare della storia.

Un’altra cosa che non ho gradito molto é che spesso i personaggi principali (specialmente Scipione e il suo amico Gaio) si trovano a dialogare con personaggi di rango molto più alto come se fossero dei loro pari, mentre almeno a livello militare non lo sono per niente. Questi espedienti sono usati per spiegare in modo più efficiente al lettore la situazione generale, ma fanno perdere un po’ di credibilità alla vicenda.

Aspetti tecnici I disegni sono buoni, ma non eccellono. In particolare trovo ben fatte le scene d’azione (alcune di stampo molto cinematografico e dinamiche), mentre c’é un po’ di monotonia e ripetitività nelle scene di discussione tra i personaggi. Orribili invece sono i campi lunghissimi su paesaggi cittadini e sugli eserciti: l’autore rappresenta le case praticamente come i bambini delle elementari, un cubo sovrastato da una piramide, mentre i vari guerrieri di uno stesso tipo di truppa sembrano dei veri copia e incolla. Il tratto é essenziale, ma si può migliorare. Per fortuna questo lo ammette l’autore stesso: questo manga é la sua prima pubblicazione, si rende conto di disegnare come uno alle prime armi e sta facendo di tutto per migliorare lo stile di disegno, ma purtroppo riesce a malapena a rispettare i tempi di consegna previsti dalla rivista. Effettivamente un miglioramento lungo i 5 volumetti si nota; speriamo si migliori ancora di più, in quanto le potenzialità le ha.

adAstra2

Esempi di splash page d’azione in una battaglia, molto efficace a mio parere.

La ricostruzione storica é convincente e i testi non sono male, anche se in certi casi sono un po’ forzati, come quelli dei generali Cartaginesi o quelli dei soldati durante una battaglia. Niente di inaccettabile comunque. Anche l’edizione Star Comics é accettabile per il prezzo di vendita, anche se spesso rimane l’inchiostro attaccato alle dita, e quindi bisogna prestare attenzione a non sporcare le tavole quando si gira pagina.

Conclusione Secondo me questo fumetto merita una possibilità: anche se non eccelle in nessun aspetto, é sicuramente una buona lettura, specialmente per chi apprezza questo periodo storico. Tenendo conto che l’autore é un esordiente, il risultato é soddisfacente sotto quasi tutti i punti di vista (escluso quello dei campi lunghissimi sui paesaggi cittadini, quelli non si possono vedere). Da apprezzare é sopratutto la ricostruzione storica abbastanza dettagliata e fedele (nei limiti del possibile per quanto consente la narrazione ovviamente) fatta da una persona che proviene dall’altra parte del mondo, e che quindi può avere punti di vista molto differenti (e perché no, interessanti) per quanto concerne avvenimenti la cui interpretazione per noi può risultare scontata.

Detto questo ne approfitto per augurarvi nuovamente un buon 2016. Ci risentiamo l’anno prossimo!

Annunci

Lascia un commento, siamo interessati alla tua opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...