La Biblioteca dei Morti – Glenn Cooper

Le Muse dell'Aedo, Romanzi

Trama Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il Presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.
Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.

Recensione E’ sicuramente un romanzo intrigante. La storia si alterna in diversi continenti e periodi di tempo, i personaggi e le ambientazioni sono rese in modo coerente con il contesto storico. Cooper tratta di temi come l’economia o la religione in modo approfondito e dettagliato per rendere la storia il più verosimile possibile.

Il filo conduttore è l’indagine svolta dall’agente dell’FBI Will Piper, sicuramente un protagonista non convenzionale: 50enne con problemi di alcolismo e un carattere non facile da cui traspare però anche la sua intelligenza e il grande intuito che lo hanno reso uno dei profiler più competenti dell’agenzia.

Ad ogni capitolo abbiamo un salto spazio-temporale che ci permette di scoprire, tassello dopo tassello, tutto il mistero che grava sul serial killer Doomsday, a cui Piper dà la caccia. I protagonisti dei vari capitoli cambiano, ma questo continuo alternarsi di punti di vista non è destabilizzante ma necessario ai fini dell’intreccio.

I personaggi sono ben caratterizzati anche se non c’è una gran attenzione ai rapporti interpersonali. La storia d’amore tra Piper e la sua collega è molto arida, lo scrittore non ci svela come si sono evoluti i loro sentimenti, li trascura per non distrarre l’attenzione del lettore dallo svolgimento dell’indagine e dal mistero della Biblioteca.

Il finale non è a sorpresa ma questo non rende meno coinvolgente il libro. Ci sono comunque piccoli dettagli, particolari nascosti che il lettore aspetta di scoprire, capitolo dopo capitolo, per ricostruire il puzzle di avvenimenti che inizia nel 777 d.C. e termina ai giorni nostri.

Nel complesso non l’ho trovato particolarmente entusiasmante ma è comunque originale e ben scritto.

Voto 6 ½

TITOLO: La Biblioteca dei Mortila_biblioteca_dei_morti
AUTORE: Glenn Cooper
CASA EDITRICE: Nord
GENERE: Romanzo
SOTTOGENERE: Thriller/giallo
PREZZO: Copertina rigida € 11,05
Copertina flessibile € 6,41
Formato Kindle € 6,99

Questo blog è affiliato ad Amazon.
Clicca qui per acquistare: La biblioteca dei morti: La serie della Biblioteca dei Morti volume 1 (Narrativa Nord)

Annunci

Lascia un commento, siamo interessati alla tua opinione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...